Storia
di famiglia

Storia
di famiglia

Tenuta Antonini,
storia di famiglia

Tenuta Antonini, storia di famiglia

La prima vendemmia di Tenuta Antonini è stata quella del 2020.
Una cantina giovanissima, che può però approcciarsi già da protagonista al settore della viticoltura italiana, grazie ad un legame con il territorio e con il mondo del vino lungo quattro generazioni.

Alessio e suo padre Marco hanno infatti portato a compimento il sogno di Simplicio Antonini, partito in cerca di fortuna verso le sponde degli Stati Uniti nel primo dopoguerra e tornato per investire tutto ciò che aveva faticosamente guadagnato nella creazione di un’impresa agricola di famiglia.

 

Da qui, si origina un processo di crescita tutt’altro che lineare, ma con un unico comun denominatore: l’amore per la propria terra e per il vino.

Grazie all’esperienza maturata da Marco, fondatore di un’azienda leader nell’intermediazione nel settore vinicolo, ed alla convinzione di Alessio di voler finalmente realizzare il progetto del bisnonno, nasce Tenuta Antonini: vini espressione delle Colline Teramane, pronti a conquistare il mondo.

Tenuta Antonini,
il racconto di un territorio

I terreni di Tenuta Antonini si estendono per 30 ettari all’interno della zona della DOCG Colline Teramane: un territorio particolarmente votato alla viticoltura, con caratteristiche peculiari che rendono i vini prodotti in queste vigne assolutamente inconfondibili.

La brezza del mare Adriatico ad est e i venti originati dal Gran Sasso ad ovest, creano notevoli escursioni termiche tra giorno e notte e determinano condizioni ottimali per la sanità delle uve nonché l’accumulo di sostanze aromatiche nei grappoli.

I vini di Tenuta Antonini sono intensi, espressione in ogni sorso delle caratteristiche pedoclimatiche che hanno influenzato in maniera indelebile la maturazione degli acini e che vengono esaltate da tecniche di vinificazione che mirano proprio a raccontare e fortificare il legame con una terra ricca e generosa.

I terreni di Tenuta Antonini si estendono per 30 ettari all’interno della zona della DOCG Colline Teramane: un territorio particolarmente votato alla viticoltura, con caratteristiche peculiari che rendono i vini prodotti in queste vigne assolutamente inconfondibili.

La brezza del mare Adriatico ad est e i venti originati dal Gran Sasso ad ovest, creano notevoli escursioni termiche tra giorno e notte e determinano condizioni ottimali per la sanità delle uve nonché l’accumulo di sostanze aromatiche nei grappoli.

I vini di Tenuta Antonini sono intensi, espressione in ogni sorso delle caratteristiche pedoclimatiche che hanno influenzato in maniera indelebile la maturazione degli acini e che vengono esaltate da tecniche di vinificazione che mirano proprio a raccontare e fortificare il legame con una terra ricca e generosa.

La viticoltura è prima di tutto equilibrio .
Perché se possiamo operare una scelta ragionata sul terreno nel quale dare
avvio alla coltivazione della vigna, c’è molto però che non possiamo
controllare: l’imprevedibilità della Natura e del clima, che potrebbero rendere
differenti tra loro stesse etichette, anno dopo anno.

Ed è qui che interviene la mano dall’uomo. La tecnologia e l’innovazione
trasferite in vigna ed in cantina grazie ad enologi ed agronomi esperti e
talentuosi, che sanno entrare delicatamente nel processo produttivo,
indirizzandolo al bisogno.

È così che nascono i vini di Tenuta Antonini: dalla vigna e dalla meravigliosa
vocazione del territorio delle Colline Teramane che ci mette a disposizione
profumi e sentori eccezionali, ma anche da tecniche di vinificazione moderne,
che sanno quali aspetti esaltare e quali addolcire.

La terra e la mano dell’uomo

La viticoltura è prima di tutto equilibrio .
Perché se possiamo operare una scelta ragionata sul terreno nel quale dare
avvio alla coltivazione della vigna, c’è molto però che non possiamo
controllare: l’imprevedibilità della Natura e del clima, che potrebbero rendere
differenti tra loro stesse etichette, anno dopo anno.

Ed è qui che interviene la mano dall’uomo. La tecnologia e l’innovazione
trasferite in vigna ed in cantina grazie ad enologi ed agronomi esperti e
talentuosi, che sanno entrare delicatamente nel processo produttivo,
indirizzandolo al bisogno.

È così che nascono i vini di Tenuta Antonini: dalla vigna e dalla meravigliosa
vocazione del territorio delle Colline Teramane che ci mette a disposizione
profumi e sentori eccezionali, ma anche da tecniche di vinificazione moderne,
che sanno quali aspetti esaltare e quali addolcire.

I vini

di Tenuta

Antonini

Ognuno dei nostri vini è espressione inconfondibile della nostra terra, ma anche frutto di un lavoro di reinterpretazione dei vitigni autoctoni in una chiave moderna e internazionale.
Pecorino, Passerina, Trebbiano d’Abruzzo per i bianchi, Montepulciano d’Abruzzo per il rosè ed il rosso.

I vini

di Tenuta

Antonini

Ognuno dei nostri vini è espressione inconfondibile della nostra terra, ma anche frutto di un lavoro di reinterpretazione dei vitigni autoctoni in una chiave moderna e internazionale.
Pecorino, Passerina, Trebbiano d’Abruzzo per i bianchi, Montepulciano d’Abruzzo per il rosè ed il rosso.

Hai bisogno di noi?

Vuoi maggiori informazioni sui vini di Tenuta Antonini o
prenotare una degustazione?
Qui trovi tutti i nostri contatti.

Hai bisogno di noi?

Vuoi maggiori informazioni sui vini di Tenuta Antonini o
prenotare una degustazione?
Qui trovi tutti i nostri contatti.